Le principali fasi

Lo stabilimento di stoccaggio, lavorazione e trasformazione del prodotto che sorge all'interno di un'area di 30.000 metri quadrati ed è dotato di moderni macchinari per tutti i cicli di lavororazione che garantiscono la salute del lavoratore e del consumatore.

Dopo la raccolta, che avviene attraverso speciali macchine raccoglitrici, c’è la fase dello stoccaggio in appositi locali idonei e ben areati, con un’umidità massima del 6%. Nei nostri magazzini abbiamo una capacità di stoccaggio pari a 60.000 quintali e possiamo essiccare nelle stagioni piovose circa 2.500 quintali di nocciole per ciclo.
La fase di lavorazione primaria è la sgusciatura; all'occorrenza, dopo la sgusciatura, parte delle nocciole vengono trasferite al reparto trasformazione, dove, portandole ad una temperatura di 170 *C, si ottengono nocciole tostate, e successivamente granella di nocciola e pasta di nocciola.
Le prime vengono confezionate in sacchetti sottovuoto e la pasta in secchi, secchielli e cisterne. Successivamente, le nocciole vengono suddivise in calibri, sottoposte a cernita, imballate in sacconi, sacchi o sacchetti e commercializzate.

>